Investire sul Posizionamento sui motori di ricerca (SEO)

Posizionamento sui motori di ricerca (SEO)

Esistono diverse forme di promozione di un sito web, come le pubblicità offline del tipo giornali, brochure, biglietti da visita, spazi pubblicitari ma il posizionamento sui motori di ricerca rimane indiscutibilmente il più efficace, perché a differenza delle pubblicità descritte, essere presenti in prima pagina significa essere trovati da chi sta cercando il servizio o prodotto da voi offerto.

“Come target di riferimento nessuna pubblicità vi garantisce un risultato così preciso come un sito indicizzato”.

Definizione di SEO

Search Engine Optimization in breve “SEO” tradotto: ottimizzazione per i motori di ricerca – ovvero strategie per aumentare la visibilità di un sito internet con il solo fine di migliorarne la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca.

Il SEO coinvolge diversi aspetti di un sito web:

  • Ottimizzazione della struttura del sito;
  • Link in entrata: link in entrata che da altri siti puntano al nostro;
  • Back link: link in uscita che puntano verso altri siti;
  • Contenuti testuali;
  • Codice HTML;

La maggior parte delle attività SEO riguardano l’algoritmo di Google, poiché Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo e i suoi aggiornamenti periodici impegnano i professionisti del SEO nella ricerca continua dei segreti e tecniche per ottimizzare i siti web.

Il SEO è il posizionamento sui motori di ricerca.

Può essere definito anche come l’insieme delle tecniche con il fine di ampliare la visibilità di un sito internet scalando la posizione sui motori di ricerca.

“La definizione appena data è valida solo per i risultati organici, ossia quelli non a pagamento.”

Quando componiamo una parola qualsiasi o una composizione di parole su Google, ci vengono presentati dei risultati rispetto alla parola digitata.

Se vi state chiedendo chi decide le posizioni la risposta è un algoritmo di indicizzazione che è diverso per ogni motore di ricerca.

Sapendo quali sono i criteri di posizionamento di un motore di ricerca, è possibile influenzarlo per scalare le posizioni.

Dizionario SEO

  • SERP: “Search Engine Result Page”, rappresentata dal risultato di una ricerca;
  • Query: inserendo una parola nel campo di ricerca di Google;
  • Keywords: è la parole chiave eseguita in una query.
  • Indicizzazione: è un processo che identifica la pertinenza con una o più parole chiave di una query.
  • Ranking: i risultati di una query.
  • Posizionamento: migliorare la posizione di un sito nei motori di ricerca;
  • Ottimizzazione: il posizionamento è la conseguenza dell’ottimizzazione.

Praticare l’attività di SEO

Innanzitutto è necessario carpire i segreti di un motore di ricerca e nello specifico cos’è il:

  • Ranking: ordinamento   
  • Crawling: analisi
  • Indexing: indicizzazione
  • SERP: risposta alle richieste

Dovete comprendere che, se ci si può improvvisare nella costruzione di un sito web, cosa semplice anche per i non addetti ai lavori, capite bene che non è cos’ per il SEO.

Il SEO è più importante di un sito web

Quando effettuate una ricerca raramente arrivate alla seconda pagina, per non parlare delle successive. Al giorno d’oggi costruire un sito web è alla portata di tutti, diverso è indicizzare un sito web.

“A cosa serve avere un sito web se non è visibile nelle prime pagine?”

La risposta è … non serve … soprattutto se il vostro sito vende qualcosa.

La scelta delle parole chiave

La nostra missione è quella di aumentare la visibilità di un sito e la scelta delle parole chiave gioca un ruolo fondamentale. Le parole chiave solo il mezzo più semplice per migliorare la posizione sui motori di ricerca.

L’attività di link earning

Nelle linee guida, Google dichiara che il modo migliore per incoraggiare l’inserimento di link in altri siti è creare contenuti univoci.

  1. La creazione di buoni contenuti crea link che dall’esterno puntano al nostro sito aumentando le probabilità che un utente ci visiti;
  2. Un’altra regola è non farsi puntare dall’esterno da siti di scarsa qualità o non pertinenti.

I cambiamenti nell’algoritmo di Google

Google aggiorna di continuo il suo algoritmo con il fine di dare agli utenti risultati migliori. Di recente il più importante è stato il Penguin 2017, particolarmente rilevante poiché ha interessato:

  • I link in ingresso di un sito;
  • La produzione di contenuti di scarso valore emarginandoli.
  • Le manipolazioni del PageRank attraverso i link esterni isolandoli.

Le tecniche SEO di Google

Sono rappresentate da due macro aree:

  • Le tecniche consigliate dai motori di ricerca: White Hat SEO
  • Le tecniche non approvate dai motori di ricerca: Black Hat SEO

Il ruolo dei motori di ricerca tendono a minimizzare le tecniche Black Hat SEO isolandole come spam.

“I motori di ricerca penalizzano i siti che utilizzato metodi Black Hat, eliminandoli dal loro database.”

Ottieni maggiori informazioni sul Posizionamento SEO